News

Dakar 2017, Pariani Sponsor dell’inarrestabile Diocleziano Toia

1024 781 Pariani Srl

Aggiornamento del 15/01/2017

Missione compiuta
Arrivo a Buenos Aires, 58° assoluto, si conferma  nella categoria Malles Moto e secondo tra gli Italiani!
Alla sua quarta Missione alla Dakar, Diocleziano può festeggiare un risultato di tutto rispetto, soprattutto se consideriamo che è partito con un ginocchio non perfettamente a posto, eredità della Dakar 2016, e con una preparazione atletica che ha subito un ritardo dovuto al recupero post-operatorio.
La sua strategia “tranquillo la prima settimana per poi spingere nella seconda” si è scontrata con l’annullamento di alcune prove speciali che gli hanno tolto l’opportunità di recuperare.
Dopo i festeggiamenti a Buenos Aires, il nostro campione è subito ripartito per l’Italia dove l’attendono la famiglia ed i tifosi che per il 16 gennaio gli hanno organizzato una festa di bentornato!
L’appuntamento è fissato per le 19.30 al “Loft 58” di Cassano Magnago.
L’ingresso è libero e gli appassionati potranno toccare con mano l’ironman di Busto e farsi raccontare qualche aneddoto di questa entusiasmante competizione.

Aggiornamento del 13/01/2017

Stage 11
754Km totali, solo (!!) 288 cronometrati! Penultimo giorno di questa incredibile e per certi versi misteriosa Dakar, sicuramente l’ ultimo giorno per fare la differenza.
Di questa tappa sappiamo poco, Diok ha concluso 63° guadagnando 4 posizioni in classifica generale. Si porta in 58° posizione assoluta, è 7° nella categoria Malles Moto, secondo tra gli Italiani!

Aggiornamento del 12/01/2017

Stage 10
449 Km di speciale e 751 Km totali di avvicinamento a Buenos Aires.
I giorni alla Dakar 2017 sono lunghissimi e lo sono ancora di più se tra una comunicazione e la successiva ci sono lunghe pause!
Ma questa è la Dakar 2017 e ci stiamo abituando, di certo non smetteremo di seguire il ns idolo!
Siamo sicuri che Diok ce la sta mettendo tutta e che anche questa sera lavorerà sul proprio mezzo per prepararlo per la prossima tappa

Aggiornamento del 11/01/2017

Stage 9, Tappa annullata
Mentre attendiamo che il nostro idolo termini il trasferimento di 500Km che lo porterà a Chilecito ci lasciamo andare in una piccola considerazione su queste Dakar che hanno perso un po’ dello spirito iniziale con cui era nata la competizione.
Oggi la differenza tra i team ufficiali e “gli altri” è abissale e tra questi “altri” troviamo i piloti Malles Moto, ovvero piloti senza assistenza.
Sono loro i veri eroi, quelli che mantengono viva l’idea iniziale della competizione: l’uomo, la macchina e davanti oltre 9.000 km che si snodano tra il pericolo e l’ignoto.
La giornata non finisce quando si taglia il traguardo, dopo la gara inizia una seconda sfida, ancora più dura: Bisogna lavare, controllare e sistemare il mezzo, fare la manutenzione ordinaria e  riparare eventuali danni occorsi in incidenti lungo il percorso.
Tutto questo da soli, in spazi di fortuna, con un’attrezzatura minima  e dopo aver percorso centinaia di Km in condizioni estreme.
Tutto deve essere pronto per il giorno dopo, quando si rimonta in sella pronti per affrontare una nuova sfida.
Diok, sei un pazzo! Un pagina di questa Dakar è già tua.

Aggiornamento del 10/01/2017

Stage 8, ovvero seconda parte della tappa Marathon
Grande Diok, 63°! Altre posizioni guadagnate.
Nonostante verso metà mattina, un tiepido sole fa dimenticare il freddo patito a Uyuni, il maltempo è ancora una volta protagonista di questa tappa che ha reso impraticabili alcuni tratti del percorso originario
L’odissea del nostro Diocleziano e degli altri piloti continua ed i piloti devono arrangiarsi senza il supporto dell’assistenza che resta bloccata e divisa da una frana.
I piloti di auto e moto devono così allungare il percorso di oltre 80km per aggirare l’ostacolo.
L’organizzazione decide che i Camion non possono passare per via dei passaggi troppo stretti e così molti piloti restano al di là della frana e vengono allestiti due bivacchi.
In serata viene presa la decisione di annullare lo stage 9 per cercare di recuperare tutti i veicoli che sono ancora in speciale ed ai due lati della frana.

Aggiornamento del 09/01/2017

Stage 7, tappa Marathon
La scarsità di informazioni, alla Dakar, è da mettere in conto. Ci sono difficoltà non solo per gli spostamenti ma anche sul lato delle comunicazioni e le informazioni arrivano, se arrivano, col contagocce.
Speciale accorciata da 322 a 161km per via della molta acqua caduta sul percorso ma come nelle tappe precedenti l’altitudine ha giocato un ruolo fondamentale, i piloti hanno affrontato dune a 3700 metri di quota.
Qualche problema in più per Diok, il ginocchio infortunato lo scorso anno inizia a reclamare!
È comunque 72° di tappa!
Domani finalmente cominceranno a scendere di quota!

Aggiornamento del 08/01/2017

Stage 6
Tappa annullata per maltempo, di fatto tutto allagato con temperature bassissime!
La sicurezza prima di tutto” sono state le parole dell’organizzazione e tutti gli equipaggi hanno dovuto raggiungere la capitale Boliviana via strada.
Non tutti hanno esultato all’annullamento di questa tappa, sentiamo come l’ha presa il nostro Pilota:
Sinceramente a me dispiace che l’abbiano annullata, Io sono uno che viene fuori alla lunga e quindi questa tappa la aspettavo. Vado avanti per gradi e quindi cerco le difficoltà, giorno dopo giorno. Mi piaceva già solo sulla carta perchè era la più lunga, perchè la annunciavano complicata.
Ogni tratto che tolgono è un’occasione in meno. Però sono contento, sta andando bene“.

Siamo certi che Diocleziano ne approfitterà per sistemare la propria KTM e ripartire con nuova energia!

Aggiornamento del 07/01/2017

Stage 5
L’acqua è stata l’assoluta protagonista della quinta tappa e ha lasciato il segno su molti piloti.
Metà speciale viene annullata per “condizioni meteo avverse” ma nella prima parte Diok ha recuperato qualche posizione.
Anche il nostro Diok ha sofferto: “La tappa è stata bella, certo se non pensiamo alla pioggia dei 300 chilometri di trasferimento. Però è stata una bella speciale con qualche problemino di navigazione dove io per fortuna sono riuscito a uscire bene, senza perdere troppo tempo“.
Per non farsi mancare proprio nulla, da un paio di mattine il Diok ha un problema ad un occhio e questo non lo ha certo favorito: “Mi dà fastidio e ieri fra la visiera sporca, il fango, la pioggia e l’occhio che mi “ballava” ho dormito per una trentina di chilometri prima di scuotermi e reagire”.

Quinta tappa chiusa in 74a Posizione assoluta.

 

Aggiornamento del 05/01/2017

Stage 3-4
Durante lo stage 3 una scivolata ha rallentato Diok, durante la caduta il castello porta strumenti si è danneggiato e non ostante questo è stato il più veloce della categoria Malles Moto ( senza assistenza )… d’altronde prima della partenza ci aveva svelato la sua strategia, tranquillo la prima settimana per poi spingere nella seconda!!!
Lo stage 4 della dakar 2017 sarà il secondo consecutivo in quota. Ieri i piloti hanno toccato i 5000 metri , oggi invece arriveranno “solamente” a 4200!!! Qualche problema all’occhio, qualche caduta e un po di disorientamento dovuto all’altitudine non hanno fermato Diok.

Aggiornamento del 03/01/2017

Stage 1-2
Via alla dakar 2017
Il primo stage è stato piuttosto easy, ma un po di sfortuna ha rallentato il Ns. Pilota Diocleziano Toia, un malfunzionamento dell’antenna gps lo ha costretto a seguire un altro pilota da metà speciale in poi.
Lo Stage 2 è stato caratterizzato dall’alta velocità , in alcuni tratti le moto hanno toccato i 180km/h, e dalla temperatura che ha raggiunto picchi di 49° ( Quarantanove !!!!)
803 km che Diok si è bevuto e che lo hanno portato in 63 posizione assoluta!!!

La lunga attesa è terminata.

Lunedì 2 gennaio è partita la Dakar, una gara leggendaria che quest’anno si snoda tra Paraguay, Argentina e Bolivia e ci vede impegnati come sponsor e come sponsor tecnico di Diocleziano Toia.

Pariani, dopo aver testato in competizioni minori il suo nuovo TRIPMASTERTrack”, si confronta con il rally più duro del mondo, nell’edizione più dura di sempre, fornendo il più innovativo tripmaster presente sul mercato.

Diok” è in gara nella categoria “Malles Moto”, la categoria in cui i partecipanti non dispongono di assistenza ma devono risolvere in prima persona i problemi meccanici del mezzo.

Puntando sull’affidabilitá che il nostro tripmaster ha già dimostrato e su una immediatezza di lettura siamo certi di contribuire alle performace di Diok e magari a fargli guadagnare qualche preziosa ora di riposo!

Forza Diok, siamo tutti con te!

…..e ti seguiremo sulla tua fanpage: https://www.facebook.com/ToiaDioclezianoAtleta/

Good News from T³ (Track Test Team)

432 172 Pariani Srl

Pariani has developed its first Sport Device “Track co-pilot “, a revolutionary Tripmaster for Rally navigation.

Don’t call it only tripmaster, it’s much more, it is a true RALLY COMPUTER.

During the Sardegna Legend Rally, the T³ puts the Track co-pilot under harsh environment stresses to demonstrate the durability of its system.

Wide and crisp display, sunlight and night excellent readability, bright backlight, usability, easy navigable menu and a superb keyboard are only a few of its premium characteristics and much more will be unveiled in the next steps!

The Track co-pilot is a jump ahead, uses both wired and wireless technology to acquire distance and speed plus a wide choice of wireless sensors for health monitoring.

 

The Dakar 2017 is coming…. Is this a preview?

 

Monaco Yacht Show 2016

310 90 Pariani Srl

We are present to Monaco Yacht Show 2016 (28 Sept – 1 Oct) with

a new and unconventional Bridge concept design.

Please, Visit us at the Darse Sud at stand number QS51.

We hope to meet you there.

56th Fort Lauderdale International Boat Show

248 78 Pariani Srl

56th Fort Lauderdale International Boat Show on Nov 5-Nov 9, 2015. Yachting Tent 702-703